Le app per il vino

Da un paio di giorni è online una nuova categoria nell’Appstore di Apple: quella per gli amanti del vino. Dentro c’è un po’ di tutto, dalle classiche guide Slow vine, Gambero rosso, ecc… ai programmi per aiutare gli appassionati, come i database delle marche ed etichette più famose ai programmi che ci aiutano a creare le nostre cantine virtuali per avere sempre sotto controllo i nostri vini.
Ovviamente ci sono anche le app per chi solo ora si affaccia su questo straordinario mondo: immancabile (e gratis) è “Selecting a wine for dummies”, titolo analogo a tanti della stessa serie “for dummies”, purtroppo in inglese.
Problemi di localizzazione sono facili da incontrare in app come queste. Il mercato di riferimento, nei database dei vini, è ovviamente quello americano, ergo la ricerca di bottiglie italiane è spesso difficoltosa anche senza andare in cantine troppo piccole. Questo putroppo è lo scotto da pagare per un mercato, quello delle app del vino, ancora abbastanza pionieristico.
Visto che però la metà delle app segnalate è gratuita, vale la pena di sbizzarrircisi un po’ e poi decidere se acquistarne una a pagamento. Vale sempre la raccomandazione di leggere prima i commenti per assicurarci che il programma faccia al caso nostro prima di spendere dei sodi inutilmente.
In ultimo ci piace segnalare tre app che non sono presenti nella directory appena creata sull’Appstore: si tratta di “Wine terms”, “Wine making terms” e “Viticultural terms”. Non sono altro che dizionarietti in inglese dei termini specifici dell’enologia, molto utili da avere aportata di clic quando si naviga sui siti americani. Stranamente visualizzando la categoria da iPad si ottengono molte più app (vedi foto) di qunto succeda accedendo via computer. Se qualcuno ci può spiegare il mistero ne saremmo lieti.
Inoltre, se ne avete scaricata una o se volete segnare app simili su Android, oppure persino se volete scrivere per Avvinando la recensione di una app da voi provata, usate i commenti per opionioni brevi e l’indirizzo di posta qui a fianco per recensioni più elaborate. Vi aspettiamo.
S.Bol.

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *