Gli spumanti per il brindisi di Capodanno

Di bollicine ne abbiamo già parlato negli articoli dedicati ai vini da supermercato per la cena della Vigilia e il pranzo di Natale: quest’anno ci sono molto piaciuti la Cuveé Storica La Versa Brut, Prosecco di Valdobbiadene Superiore di Cartizze Spumante della Cantina Produttori di Valdobbiadene e il Franciacorta Castel Faglia satin. Buono anche il Trento doc Cesarini Sforza Le Millesimé. Tutti sotto o intorno ai 10€ e con un rapporto qualità/prezzo eccellente.

Se si può spendere di più, i nomi rintracciabili un po’ ovunque sono noti: Bellavista Cuvée Brut e Ca’ del Bosco Millesimato Franciacorta Brut. Costano, ma sono davvero bolliine di livello.  Se vogliamo esagerare, ma qui andiamo facilmente sui 70€, quest’anno abbiamo assaggiato con grande piacere il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Spumante.

Per il pandoro e/o panettone le cose sono più complicate. Quest’anno non abbiamo trovato davvero grandissime bollicine dolci al supermercato. Non siamo stati fortunati, evidentemente. Come già scritto nell’articolo della vigilia, ci è piaciuto molto il Moscato d’Asti Docg Bera. Non l’abbiamo mai visto nella grande distribuzione, però vale la pena cercarlo per lasciarci alle spalle questo durissimo 2012 con un po’ di dolcezza. Cin cin e Auguri a tutti.
Sergio Bolzoni

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *