Arriva Pasqua: l’abbinamento dei vini per il pranzo della domenica

Pasqua è alle porte e anche quest’anno dobbiamo scegliere i vini da abbinare ad agnello, colomba e così via. Noi di Avvinando vi proponiamo qualche idea di abbinamento per alcuni piatti tipici presi da varie regioni. Proveremo a fare un mix pazzo di vini dal buon rapporto qualità prezzo e a proporre come sempre qualche idea originale. A voi segnalare nei commenti qui sotto altre idee. Quanto ai vini suggeriti, sono stati tutti da noi assaggiati tra il 2016 e il 2017 e salvo diversa indicazione, l’annata si intende quella in commercio.

Auguri a tutti e… salute!

S&R

Ecco le nostre proposte per alcuni piatti tradizionali:

Casatiello – Grignolino del Monferrato doc il Ruvo Castello di Gabiano o Fortana Bosco Eliceo doc Corte Madonnina

Torta Pasqualina – Etna Bianco doc Tornatore

Lasagna alla bolognese – Ipazia Bonarda dell’Oltrepò Pavese doc Andrea Picchioni

Maccheroni al sugo d’agnello – Montepulciano d’Abruzzo doc Cirelli o San Luigi Dogliani docg Chionetti

Agnello al forno – Viniola Cannonau di Sardegna doc Riserva Cantina di Dorgali

Costolette d’agnello fritte – Aion Rosso Conero doc Moroder

Carciofi ripieni (sì carciofi… normalmente impossibili da abbinare ma noi ci siamo riusciti con un nebbiolo ossidato!) – Hapax Garella

Fritti misti all’italiana – Vigneti B. Verdicchio di Matelica doc Belisario

Colomba – Ben Rye Passito di Pantelleria doc Donnafugata o Malvasia di Bosa doc Fratelli Porcu

Pastiera napoletana – Greco di Bianco doc Lucà

Uovo di cioccolato fondente – Barolo Chinato Cappellano

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

4 risposte a “Arriva Pasqua: l’abbinamento dei vini per il pranzo della domenica

  1. Non sono d’accordo abbinamenti,da principianti ,la colomba con il ben rey, i carciofi col nebbiolo, forse non conoscete il moscato d’asti, nosiola.ecc saluti

    • O forse lei non conosce l’Hapax. Lo provi coi carciofi, poi ci dirà. Quanto agli abbinamenti da principianti: per carità, non ci offendiamo di certo. Certo che si può sempre bere il solito moscato d’Asti con la colomba… Ricambiamo i saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *