I vini per Halloween

 

@IberPress

La festa di Halloween prevede per i bambini il “dolcetto o scherzetto”, per i giovanissimi la nottata in disco (tanto l’1 novembre è festa e si dorme) e per tutti gli altri? Magari una buona idea sarebbe una cena a base di zucca! Sana, buona e di stagione, la zucca non serve solo a fare le maschere della tradizione americana (e anche di certe zone di campagna delle nostre regioni, tipo il Veneto), ma è ovviamente un alimento autunnale tra i più prelibati. E allora ecco un menu tutto a base di zucca che noi proviamo ad abbinare con vini per tutte le tasche e di facile reperibilità.

Cominciamo con una mousse o vellutata di zucca, una crema a base di zucca, appunto, e patate. Per sostenere l’aromaticità della verdura in questo caso consigliamo un vino bianco fresco e frizzante, il Pignoletto Vecchia Modena di Chiarli

Per un buon primo abbiamo l’imbarazzo della scelta tra i tortelli di zucca e il risotto con la zucca nelle sue decine di declinazioni. Passiamo a un bianco non frizzante ma non secco: il Lighea di Donnafugata, vino profumato fatto con uve zibibbo ma non particolarmente dolce. Ideale per un secondo di carne, come un arrosto di zucca e castagne un bel pinot nero o un barbaresco. Noi ci butteremmo con piacere sul pinot nero dell’Oltrepò Pavese Le Fracce. Chiudiamo in bellezza con una bella cheesecake alla zucca? Bene, allora accompagnamola con un buon vino bianco dolce ma che non esaurisce le proprie qualità nell’essere dolce, anzi: il friulano Picolit. A noi piace molto l’Aquila del Torre doc, ma ci sentiamo di dire che, vista l’elevatissima qualità della piccola produzione in termini di bottiglie prodotte, ovunque si caschi si caschi bene. 
S.& R.

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *