Piè delle Vigne Cataldi Madonna, uno straordinario Cerasuolo d’Abruzzo

cataldi-madonnaL’Abruzzo è una delle regioni italiane più votate alla vinificazione in rosato e per molti abruzzesi uno dei vini più tradizionali è il Cerasuolo, il cui nome richiama nei profumi e nel colore rosa ciliegio proprio le “cerase”. Pur essendo un rosato però il Cerasuolo d’Abruzzo spesso non condivide la bassa gradazione e la struttura esile con i “classici” vini della tipologia.

Dall’aquilano arriva il Cerasuolo d’Abruzzo Piè delle Vigne 2012 di Cataldi Madonna, una delle cantine di riferimento della zona. Si tratta appunto di un rosato, ottenuto da uve Montepulciano d’Abruzzo, che all’aspetto ricorda, però, quasi un rosso giovane.  I profumi sono davvero invitanti, con note di piccoli frutti rossi, ciliegia, mandorla e una nota vegetale,  terrosa. Un naso corposo, avvolgente, complesso. Anche in bocca è strepitoso, ha corpo, frutto, struttura e complessità ma un impeto eccezionale e una grande bevibilità dovuta all’intensa nota acida. Un vino eccellente, versatile, elegante. L’abbiamo bevuto con salumi abruzzesi e salsicce alla brace, ma può accompagnare diversi tipologie di piatti, dal pesce rosso, ai primi piatti della tradizione regionale, a carni non troppo impegnative e formaggi di media stagionatura. Un grande vino italiano quotidiano estremamente abbinabile, che unisce al corpo dei rossi la freschezza dei bianchi,  in una categoria, quella dei rosati, spesso ingiustamente poco apprezzata nel nostro Paese.

Raffaele Cumani 
@RaffaeleCumani

 

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *