Vini per l’estate: ecco i rossi e i rosati per le vacanze

iStock

Dopo i bianchi per le vacanze è arrivato il momento di concentrarci sui rossi e sui rosati. Lo ripetiamo fino alla noia, non si tratta di una classifica né vogliamo necessariamente coprire tutte le regioni italiane. È una sintesi dei nostri migliori assaggi, cercando anche qualche chicca, con uno sguardo al prezzo e alla bevibilità dato che la stagione meglio si adatta a fresche bevute. Continua a leggere

Vini per l’estate: ecco le bollicine e i bianchi per le vacanze

iStock

Anche se un po’ a singhiozzo l’estate è iniziata da un po’ e su Avvinando è tempo di segnalarvi come sempre un po’ di vini ottimi per i nostri brindisi estivi. Partiamo con bollicine e bianchi, qui invece i rossi e i rosati. Come sempre non c’è la pretesa di coprire tutto lo Stivale né di fare una classifica, vi proponiamo i nostri migliori assaggi degli ultimi mesi, sempre con un occhio al portafoglio. Continua a leggere

Bordeaux en primeurs 2020, a Verona i grandi vini rossi francesi in anteprima

È approdato per la prima volta in Italia Boredeaux en primeur il grande evento che ogni primavera anima i più grandi châteaux della città francese che aprono le loro porte per far degustare i campioni dell’ultima annata direttamente dalle barrique. Verona è diventata per un giorno la “Place de Bordeaux” dove Crus et Domaines de France ha proposto una selezione delle anteprime dei grandi rossi d’Oltralpe. Continua a leggere

Anteprima Chiaretto 2021, il futuro del vino del Garda è rosa!

Anteprima Chiaretto 2021, manifestazione dedicata agli assaggi en primeur della nuova annata dello storico rosato del Garda, giunge quest’anno alla dodicesima edizione e porta con sé un bel po’ di novità. Per prima cosa parliamo sempre di Chiaretto certo, ma di Chiaretto di Bardolino. Già, perché nei giorni precedenti dell’anteprima il famoso vino rosa veronese ha adottato ufficialmente nel disciplinare il nome di Chiaretto di Bardolino. Continua a leggere

Pasqua 2021, ecco dieci vini (e non solo) che ci sono piaciuti da abbinare ai vostri menu

Istock

Una Pasqua differente, quella che ci aspetta. Certo non potremo scorrazzare per l’Italia in cerca di territori e vini da scoprire ma di sicuro non rinunceremo a qualche piacere tra le mura di casa portandoli a tavola, quei vini. Ecco quindi una selezione di bottiglie tra quelle assaggiate negli ultimi mesi, cercando di bilanciare vini famosissimi in tutto il mondo con autoctoni italiani, qualche chicca da scoprire e prodotti dal grande rapporto qualità prezzo. Insomma, come sempre ce n’è per tutti i gusti! Continua a leggere

Benvenuto Brunello Off 2021, a Montalcino l’annata 2016 in anteprima

Il Brunello di Montalcino è da sempre una delle eccellenze che rappresenta il nostro Paese dal punto di vista enologico nel mondo e che racconta in modo impeccabile il meraviglioso territorio della Toscana da cui proviene. Le ultime annate in particolare sembrano offrire ai consumatori una prospettiva di qualità sempre più elevata ed in continua crescita. Della celebrata 2015 vi abbiamo parlato lo scorso anno, qui vi racconteremo l’annata 2016 che ha avuto da subito il parere favorevole della critica internazionale. 2015 o 2016, a Montalcino il dibattito è aperto e i wine lover di tutto il mondo si stanno già dividendo. Noi sospendiamo il giudizio, sarà il tempo a dirimere la questione, quel che è certo è che siamo di fronte anche quest’anno a grandissimi vini che affronteranno più che serenamente gli anni e in cui tutta la tipicità e l’eleganza del Brunello di Montalcino sono rappresentate a pieno. Una grande notizia dopo un anno difficile come quello trascorso. Continua a leggere

Buttafuoco Storico, una bottiglia speciale per brindare ai 25 anni del consorzio

Il Club del Buttafuoco Storico compie 25 anni. Il consorzio nasce infatti nel 1996, sotto la Denominazione di Origine Controllata del Buttafuoco, per promuovere e tutelare lo storico vino rosso da sempre eccellenza dell’Oltrepò Pavese.

Lo scorso anno vi abbiamo raccontato i festeggiamenti con una strepitosa degustazione di annate storiche. Quest’anno i sedici produttori del Club presentano invece una bottiglia celebrativa e in edizione limitata prodotta dai 17 vigneti storici dei soci in soli 700 pezzi. Continua a leggere

“La Grazia” della Valtellina: dalla tradizione ai piwi

Ci sono cantine che a noi di Avvinando piacciono particolarmente: una di queste è La Grazia di Paolo Oberti e famiglia, in quel di Tirano, bellissimo avamposto italiano in Valtellina che guarda alla Svizzera. Ci piace per almeno due motivi: il primo è che per essere una cantina nata da pochissimo produce già ottimi vini , il secondo perché l’entusiasmo del titolare è straripante e contrariamente alle abitudini del territorio piuttosto tradizionali, non perde l’occasione di sperimentare. C’è un terzo motivo in verità: qui la viticultura è davvero “eroica” viste le pendenze di alcuni filari davvero al limite dell’equilibrio. Eravamo già stati lì qualche anno fa, da appena nata o quasi, tanto che i suoi sfursat (lo sforzato in dialetto) non erano ancora pronti e così siamo ritornati (in giorni in cui si è potuto fare) per capire un po’ come si erano evolute le cose in questo tempo di pandemia.
E così abbiamo trovato che oltre agli sforzati il buon Paolo Oberti si è lanciato su spumanti e vitigni piwi. A questo punto la curiosità era grande e li abbiamo assaggiati tutti. Continua a leggere