25 mar

Vinitaly 2015, c’è anche il vino di Expo: ma che etichette!

vinitaly 2015 Vino di Milano per l'expo

Chiudiamo la diretta per quest’anno da Vinitaly con una curiosità: allo stand della Coldiretti era esposto un gruppo di bottiglie del “Vino di Milano per l’esposizione universale“, altrimenti detta Expo, con tanto di immagine del Duomo di Milano. Erano presentate in italiano, arabo, spagnolo, ecc… Bella iniziativa. Ma le etichette vi piacciono? Scriveteci e ditecelo. La diretta da Vinitaly finisce qui ma voi continuate a seguirci su Avvinando: sono in arrivo degustazioni di grandi vini dall’ottimo rapporto qualità/prezzo come nella tradizione delle proposte di Avvinando. Alla prossima.

Vinitaly

25 mar

Vinitaly 2015: Largiller, una nosiola strepitosa da Cantine Toblino

vinitaly 2015 nosiola Toblino

Grassa, ma con ancora tanta acidità. Perfettamente evoluta: è la nosiola Largiller di Cantine Toblino, realtà trentina che ha tirato fuori un bianco strepitoso. Attenzione però: se siete integralisti (sbagliando, ma de gustibus…) del vino bianco d’annata questo non fa per voi. E’ una bottiglia del 2007 e sta bene a berlo adesso. Un bianco da bere come un rosso facendogli accompagnare piatti anche impegnativi (mamma mia che buono con la carne salada!) oppure da solo degustandolo come merita. Un signor vino. S.B.

Degustazioni, Manifestazioni, Vinitaly

25 mar

Vinitaly 2015: Abruzzo: Poggio Varano 2010 dell’azienda agricola Barone Cornacchia

vinitaly 2015

Siamo quasi alla fine del nostro di Vinitaly 2015. Non ce ne andiamo prima segnalarvi il “Poggio Varano” 2010, un Montepulciano d’Abruzzo DOC dai sentori fragranti e vinosi. Un angolo di Abruzzo davvero da assaggiare. S.T.

Degustazioni, Manifestazioni, Vinitaly

25 mar

Vinitaly 2015: sagrantino di Montefalco dell’azienda agricola Benincasa

vinitaly 2015 Benincasa Sagrantino di MontefalcoAltra bella scoperta in questo Vinitaly 2015. Un sagrantino di Montefalco veramente piacevole e assolutamente di ottimo pregio, a produrlo e’ l’azienda agricola Benincasa di Bevagna (PG). Ve ne parleremo in dettaglio fra qualche settimana. S.T.

Degustazioni, Manifestazioni, Vinitaly

25 mar

Vinitaly 2015, Fratelli Agnes Loghetto: l’università della bonarda

vinitaly 2015 fratelli agnes

Una vigna di croatina (e altre piante varie ed eventuali) vecchia oltre 100 anni, curata come si cura un amatissima nonna. E’ così che si arriva al Loghetto, vino rosso ammandorlato di cui avevamo già parlato in un’altra edizione di Vinitaly, ma che quest’anno (annata 2013) abbiamo ritrovato a livelli superlativi. Profumato, potente e persistente ma con ancora un po’ di tannino a garantire una eccellente freschezza di beva è un amico da stappare in serate con gli amici a stuzzicare qualcosa o davanti un bel libro dopocena. Grande, grandissimo vino. Se i Fratelli Agnes fossero nati in Francia invece che a Rovescala, provincia di Pavia, il Logetto sarebbe un Cru di quelli ricercati in tutto il mondo. Invece sono in Oltrepò e fanno bonarda. Anzi, qui trovate l’università della bonarda: ferme o mosse, dalla base alle interpretazioni più complesse, questa azienda fa vini di qualità, con attenzione e cura e per nulla banali. Fatti apposta per togliersi qualche pregiudizio su questo vino. S.B.

Degustazioni, Manifestazioni, Vinitaly

25 mar

Vinitaly 2015, dalla Sardegna Vasca50 dell’azienda Meloni

vinitaly 2015 Meloni

……..è che dire di questa bellissima bottiglia; Vasca50 dell’azienda agricola Meloni, un blend di Cannonau (60%) e di Monica, carignano e bovale ( il restante 40%), davvero un gran bel bere….. S.T.

Degustazioni, Manifestazioni, Vinitaly

24 mar

Vinitaly 2015, Is Argiolas merita un incontro

Vermentino Is Argiolas

Is Argiolas è uno dei quattro vermentini dell’azienda sarda Argiolas, conosciutissima e quindi non ne parliamo in questa sede. Diciamo solo che quest’anno la batteria dei bianchi è particolarmente agguerrita, calda e profonda. Is Argiolas 2014 però è un vero capolavoro e ne parleremo più diffusamente in un articolo ad hoc di sicuro, anche per vedere che effetto farà qualche settimana in più in bottiglia (Vinitaly arriva davvero presto). I profumi sono di una complessità affascinante, come se avesse fatto un passaggio (breve) in legno che invece non c’è. Al palato è potente, rotondo e di buona persistenza. Da assaggiare assolutamente anche subito. Ne parleremo ancora. S.B.

Degustazioni, Manifestazioni, Vinitaly

24 mar

Vinitaly 2015, Incrocio Bruni 54: un grande vino diverso dal solito

Incrocio Bruni 54

Che bello passeggiare per Vinitaly e scoprire cose nuove. Pensare a Chardonnay, Syrah, Sangiovese e quant’altro e imbattersi in un “Incrocio Bruni 54″, vitigno recentemente riscoperto nelle colline marchigiane è una vera bellezza. Questo vitigno è un incrocio di Verdicchio e Sauvignon come accadde per il più noto Incrocio Manzoni, per capirsi. Lo abbiamo assaggiato presso lo stand dell’azienda Finocchi e lo abbiamo trovato davvero notevole.

A breve ne scopriremo di più in un prossimo articolo. L’azienda offre anche tutta una gamma di Verdicchio che sono risultati eccellenti anch’essi. Di rara potenza un Riserva non ancora in commercio. Davvero uno stand da visitare. S.T.

Degustazioni, Manifestazioni, Vinitaly