Le cantine delle archistar

Vino, cantine e architettura

Cantine cattedrali le chiamano in Francia. Moderne ed avveniristiche strutture, ideate dalle firme più prestigiose dell’architettura contemporanea, che attraggono sempre più eno-turisti. Un pretesto in più per scoprire da vicino le realtà vitivinicole italiane ed europee. Qui di seguito vi proponiamo 8 tra i più famosi indirizzi, dove il piacere del gusto e dell’ olfatto si accompagna a quello degli occhi.

TENUTA CASTELBUONO. In Umbria, in quel di Bevagna, un tiro di schioppo da Montefalco, terra di Sagrantino, la famiglia Lunelli – quelli dello spumante Ferrari – ha scelto Arnaldo Pomodoro per realizzare il Carapace, cantina-scultura molto scenografica, ispirata al guscio di una tartaruga, che ben si integra con l’ambiente circostante. Quasi uno scrigno, ricoperto di rame dorato, per custodire il prezioso vino conservato al suo interno. Continua a leggere

Istat: dimezzate le cantine in 10 anni

Arrivano, sebbene ancora come dati non definitivi, i primi risultati del Censimento Agricoltura 2011 dell’Istat, elaborati da Winenews. Solo un’azienda vinicola su due ha resistito agli ultimi, terribili, dieci anni. I dati mostrano che nel 2010 erano in attivita’ solo 383.645 aziende, il 51,5% in meno rispetto a quelle del 2000. Negli stessi anni, l’estensione delle vigne e’ diminuita del 12% fino a 632.140 ettari.

Le regioni che fanno registrare un calo piu’ consistente della superficie vitata sono il Lazio che tra 2000 e 2010 perde il 45,7% della sua estensione vitata (da 29.533 a 16.082), la Liguria, che passa da 2.391 ettari a 1.327 (-45,1%) e la Basilicata da 8.736 a 5.508 (-40,6%). Le regioni che perdono piu’ aziende vitivinicole sono il Lazio che passa da 69.371 aziende nel 2010 a 20.485 nel 2010 (-70,5%), la Liguria che passa da 12.544 nel 2000 a 3.940 nel 2010 (-68%) e la Calabria da 34.291 a -13.390 (-61%), mentre la regione dove c’e’ stato un decremento minore di aziende del comparto e’ stata il Trentino Alto Adige: nel 2000 erano 15.325 e nel 12.729 (-16,9%). Continua a leggere